PUBBLICAZIONI E SCRITTURA
VIDEO
WEB
BIOGRAPHY
SCRITTURA

 

E-BOOK OLTRE L’IMMAGINAZIONE VOL. 1
E-BOOK OLTRE L’IMMAGINAZIONE VOL. 2
E-BOOK OLTRE L’IMMAGINAZIONE VOL. 3

 

 

 

PUBBLICAZIONI

 

OLTRE L’IMMAGINAZIONE VOL. 1, VOL. 2, VOL. 3

OLTRE L’IMMAGINAZIONE VOL. 1, VOL. 2, VOL. 3

La trilogia di racconti fantasy Oltre l’immaginazione
è disponibile in formato cartaceo e in e-book
consultabili e reperibili ONLINE

 

PUBBLICAZIONI DI *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I*

OLTRE L’IMMAGINAZIONE VOL. 1

Oltre l’immaginazione Volume 1 è una prima raccolta di undici racconti fantastici di varia lunghezza. Un viaggio al confine del proprio immaginario, una esasperazione della realtà in cui paradossi e assurdità la fanno da padroni. Caratteristici di questi brevi percorsi interiori sono i lati surreali, grotteschi, agghiaccianti, comici, dai sorprendenti colpi di scena, dai finali mai banali dai quali il lettore può trarre una morale, una riflessione, una chiave di lettura diversa del vivere quotidiano.

OLTRE L’IMMAGINAZIONE VOL. 1

INDICE DEI TITOLI

L’errante
Dove sei?
Il colloquio di lavoro
Il foruncolo
La notte di Gregorio
La pantera e l’aquila
Porcolandia (Il mondo alla rovescia)
L’uomo sul ponte (V.N.)
Come prima
Il piccolo mostro
Tunnel

CARATTERISTICHE

Categoria: Racconti brevi e medio-lunghi
Genere: Fantascienza, noir, fantastico
Autore: *L*Y*D*I*A*C*A*P*E*L*L*I*
Formato Elettronico: E-book per iPhone, iPad, iPod touch, Mac
Formato: Cartaceo 11,4x17,2 cm
Edizioni: 2010, 2018
Lunghezza: 108 pagine
Lingua: Italiano

 

OLTRE L’IMMAGINAZIONE VOL. 2

Oltre l’immaginazione Volume 2 è la seconda raccolta di undici racconti fantastici di varia lunghezza. Prosegue il viaggio al confine del proprio immaginario, in una dimensione sognatrice, genuina, imprevedibile. Le storie sono immaginarie, inquietanti, angosciose, evocazioni tipiche del nostro tempo. I vari temi trattati prendono sempre spunto da fatti di cronaca o da attenta osservazione di comportamenti e costumi. Il lettore può rimanere scioccato, disgustato, affascinato, divertito ma mai indifferente.

OLTRE L’IMMAGINAZIONE VOL. 2

INDICE DEI TITOLI

Violenza genera violenza
Fitness
Ti mangio!
Corsa contro il tempo
Destino
Una notte la incontrai
La grande corsa
Meglio di così si muore
Incontri
Halloween
Accidenti!

CARATTERISTICHE

Categoria: Racconti brevi e medio-lunghi
Genere: Fantascienza, noir, fantastico
Autore: *L*Y*D*I*A*C*A*P*E*L*L*I*
Formato Elettronico: E-book per iPhone, iPad, iPod touch, Mac
Formato: Cartaceo 11,4x17,2 cm
Edizioni: 2010, 2018
Lunghezza: 50 pagine
Lingua: Italiano

 

OLTRE L’IMMAGINAZIONE VOL. 3

Oltre l’immaginazione Volume 3 è la terza raccolta di undici racconti fantastici di varia lunghezza. Il viaggio al confine del proprio immaginario sta volgendo al termine. Le storie ritraggono, in maniera rivista e rielaborata, la realtà attuale, i fatti di cronaca, le situazioni di disperazione, di angoscia, di impotenza, di inquietudine ma anche di speranza e di espiazione. Il lettore avrà modo di trarre le proprie conclusioni e riflessioni catapultandosi in una dimensione surreale, paradossale senza tempo né fine.

OLTRE L’IMMAGINAZIONE VOL. 3

INDICE DEI TITOLI

Prigioniero
L’uomo sul ponte (V.D.)
Cerca di capire
Vi presento una canzone
Gli artisti non hanno età
Il leader
Il cassonetto delle meraviglie
Redenzione (Fuoco Malinconico)
Il valore dell’amicizia
L’uomo venuto dal mare
Dio c’è

CARATTERISTICHE

Categoria: Racconti brevi e medio-lunghi
Genere: Fantascienza, noir, fantastico
Autore: *L*Y*D*I*A*C*A*P*E*L*L*I*
Formato Elettronico: E-book per iPhone, iPad, iPod touch, Mac
Formato: Cartaceo 11,4x17,2 cm
Edizioni: 2010, 2018
Lunghezza: 48 pagine
Lingua: Italiano

INIZIO PAGINA

 

 

 

 

SCRITTURA

Scrivere è imprimere un’emozione indelebile,
sprigionare sensazioni,
esprimere ciò che di più intimo ci sia,
liberare la fantasia,
su una pagina bianca.

RIFLESSI DI PAROLE
RACCONTI BREVI E MEDIO-LUNGHI
ARTICOLI&RACCONTARTICOLI
POESIE&
ACQUERELLI
ROMANZI
PUBBLICAZIONI

 

RIFLESSI DI PAROLE DI *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I*

Ogni giorno per tutto l’anno, spazi tra le righe di contemplazione e di riflessione per aiutare a ritrovare, coltivando ogni giorno, l’intimità, l’interiorità e il silenzio. La vera fonte di energia spirituale e fisica è l’esercizio della mente e del corpo abbracciando la consapevolezza di ciò che si pensa, si dice e si fa. Spezzare l’inerzia del pensiero consumato dal ronzio assordante dell’indifferenza, dell’apatia e della omologazione in favore della riscoperta dell’unicità della persona, del valore dell’esistenza, dell’importanza di vivere secondo coscienza, cuore e anima.
Vai al calendario di
Riflessi di parole

INIZIO PAGINA

 

 

 

RACCONTI di *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I*

RACCONTI BREVI

- LAMPADINA
- IL VALORE DELL’AMICIZIA è pubblicato integralmente in "Oltre l’immaginazione Vol. 3"

- L’ERRANTE è pubblicato integralmente in "Oltre l’immaginazione Vol. 1"

- TUNNEL è pubblicato integralmente in "Oltre l’immaginazione Vol. 1"

- LA GRANDE CORSA è pubblicato integralmente in "Oltre l’immaginazione Vol. 2"

- INCONTRI è pubblicato integralmente in "Oltre l’immaginazione Vol. 2"


RACCONTI MEDIO-LUNGHI

- LA PANTERA E L’AQUILA è pubblicato integralmente in "Oltre l’immaginazione Vol. 1"
- PORCOLANDIA (Il mondo alla rovescia) è pubblicato integralmente in "Oltre l’immaginazione Vol. 1"
- L’UOMO SUL PONTE (V.D.) è pubblicato integralmente in "Oltre l’immaginazione Vol. 3"
- DOVE SEI? è pubblicato integralmente in "Oltre l’immaginazione Vol. 1"
- IL FORUNCOLO è pubblicato integralmente in "Oltre l’immaginazione Vol. 1"

- LA NOTTE DI GREGORIO è pubblicato integralmente in "Oltre l’immaginazione Vol. 1"

- L’UOMO SUL PONTE (V.N.) è pubblicato integralmente in "Oltre l’immaginazione Vol. 1"

RACCONTI INTERATTIVI

Scrittori e lettori collaborano per dare vita a racconti multimediali. Si propone inizialmente un incipit di un massimo di 20 righe, gli altri utenti della community possono proseguire fino a creare una storia breve composta da 6 sezioni di max 20 righe che possono essere riscritte così che da uno stesso incipit si diramano infinite trame. Attraverso i voti e le interazioni dei lettori si sceglie la trama preferita la quale diventerà la storia finale.

La cena
Seduto sulla panchina

 

RACCONTI ON-LINE

Paride non è più qui
Il giudizio di Maura

INIZIO PAGINA

 

 

 

ARTICOLI di *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I*
PUBBLICATI SU BLOG, SITI WEB, WEB MAGAZINE

Accudire casa e famiglia conta piú del denaro
Donne in cerca di accettazione
Tutti amici e nessuno
I 5 sensi inquinati
Vicini di casa, troppo vicini cosí lontani
Salute a tutti
Intanto va bene cosí
Lavoro: diritto o schiavitú?
Sole mio, quanto scotti!
Ignorantia non excusat
Ai spic italiano
Appuntamento in spiaggia
Chi si offre volontario?
Cogito ergo sum
Creatività vandalica
Diritto alla riservatezza
Discriminazione anagrafica
Donne fatte vecchie
Efficienza e digitalizzazione
La piaga dei motorini truccati
L’atmosfera terrestre
Mangiare vegetariano
Ninna nanna
Non ci vorrebbe un amico
Non é mai troppo tardi per essere introversi
Salva la pelle!
Tacco sí, tacco no
Bici, mon amour
Casa dolce casa
C’era una volta ...
Cooltura
É l'ora del tè
Figli? No, grazie
Gli artisti non hanno età
Gli inseparabili amici 4zampe
Gufi o allodole?
Halloween: tra sacro e profano
I cloni del lavoro forzato
Il brutto vizio di (stra)parlare
Il razzismo che non è
Impara a fischiettar...
La bellezza della solitudine
La consapevolezza di essere padre
La magia dell’inverno
La stupidità umana supera sé stessa
Libri, che passione!
Londra o Parigi?
Madre a tutte le età
Non giudicare il prossimo tuo
Per fare un albero ...
Quella passione chiamata calcio
Quote rosa
Sí, viaggiare
SOS Natura
Tra nudità e pudore
Una bella festa
Vivere a colori

RACCONTARTICOLI DI *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I*

Ma chi te lo fa fare?
Persone inconcludenti

INIZIO PAGINA

 

 

 

POESIE di *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I*

- Una fiamma
- Baudelaire
- Caos
- Addio
- Che vita!
- Il disilluso
- Il mattino
- Io e te
- Candela
- L’amore
- Tu
- Volo

- Senza titolo
- I miei monti
- 29
- Com’è bella primavera
- In terrazza

ACQUERELLI di *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I*

Gli acquerelli sono stati realizzati ai tempi dell’infanzia e dell’adolescenza e rappresentanti alcune delle poesie scritte nell’arco di quel periodo.

- Candela
- I miei monti
- Io, nuvola
- Spirito
- Tramonto
- Vademecum
- Vento
- Vita
- Volo

INIZIO PAGINA

 

 

 

ROMANZI di *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I*

- PANE A COLAZIONE

Si tratta del I° romanzo in assoluto scritto dall’artista.
Pane a colazione è composto da 180 pagine ripartite in XIX capitoli. Negli anni sono state apportate delle modifiche rispetto alla prima stesura che hanno influito non poco sul contenuto iniziale del romanzo. Di età differenti e con un diverso vissuto alle spalle, Gina, Dora e Lucia conosceranno, in varie circostanze, le amarezze e le gioie delle diverse esperienze affettive e lavorative. Con speranza o con prudenza, con lotta o con rassegnazione, si racconteranno attraverso la quotidianità e le difficoltà incontrate. I personaggi alternanti contraddistingueranno il loro carattere e la loro personalità incidendo sul loro destino e conducendole piano piano a percorsi che le separeranno. Le tre protagoniste dovranno, inoltre, fare i conti con le loro mentalità discrepanti e con le concezioni di vita contrastanti, scontrandosi, a volte, con una società sorda e cieca alle loro esigenze. Un’altalena di situazioni determinerà, per ognuna di loro, la propria scelta di vita chi adattandosi, chi illudendosi, chi allontanandosi.


- CLAUDIO E GLI ALTRI

La storia è quella di un ragazzo di nome Claudio e dei suoi sedicenti amici. Insieme formano la classica compagnia, un gruppo di persone annoiate in cerca di emozioni forti e sempre diverse da alternare alla monotonia e all’appiattimento delle loro piccole realtà. I loro discorsi incentrati prevalentemente sull’ultimo modello del cellulare, della potenza della nuova automobile e del vestire sempre firmato e alla moda, la famiglia completamente ininfluente se non addirittura assente, allontanano Claudio sempre di più perché considerato diverso. Il branco a scapito dell’individuo, il sottile confine tra il bene e il male, l’eterno dilemma tra l’essere e l’avere si snodano in questo romanzo attraverso le vicissitudini dei cosiddetti ragazzi per bene.


- RICORDI DI UNA VITA
Cofanetto Comprensivo di libro e DVD

Ricordi di una vita è un progetto che include un sito web, un romanzo biografico e un cortometraggio memorialistico.


- LUCE NELLA FORESTA DI NOTTE

Romanzo in fase di lavorazione

INIZIO PAGINA

 

 

 

 

VIDEO

Girare un cortometraggio è dare luce al meglio si vorrebbe ci fosse
e al peggio si vorrebbe che sparisse.

SCENEGGIATURE
CORTOMETRAGGI

 

SCENEGGIATURE di *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I*

 

IL COLLOQUIO DI LAVORO

Da questa sceneggiatura è stato tratto un racconto che porta il medesimo titolo presente nella raccolta "Oltre l’immaginazione" Vol. 1

Sinossi: Una ragazza alle prese con l’ansia, la preoccupazione e l’impazienza per il sospirato colloquio di lavoro. Un incubo.

ACCIDENTI! Il racconto integrale da cui è stata tratta la sceneggiatura si trova nella raccolta "Oltre l’immaginazione" Vol. 2

Sinossi: Incontri casuali, la paura del contagio, lo spettro dell'AIDS. L’ironia della sorte perseguita il giovane Carlo alle prese con incontri sfortunati. Leggerezza di comportamento e vite di giovani allo sbando. Per tutta una serie di circostanze, il protagonista è al centro di un'oppressione angosciosa che sembra non finire mai.

COME PRIMA

Da questa sceneggiatura è stato tratto un racconto che porta il medesimo titolo presente nella raccolta "Oltre l'immaginazione" Vol. 1

Sinossi: Gianni, trentenne psicolabile, dopo una condanna in carcere per stupro, decide di tornare nella casa dove è cresciuto con la sorella Ada e i genitori violenti. Inizia così, per lui, un viaggio non solo verso la città nativa, ma verso gli anni della sua infanzia e adolescenza vissuti all’ombra della sorella alla quale è, peraltro, molto attaccato. Data l'immensa nostalgia nel rivederla e nel riabbracciarla, si illude di poterla portare via, lontano da tutto e tutti per poter incominciare insieme una nuova vita. Il suo ritorno a casa, oltre che penoso, sarà ostacolato da una nuova realtà che lo farà catapultare nell'oscurità più profonda. Non si sfugge al proprio destino.

4 FOTO IN UN MINUTO

La sceneggiatura è stata ideata e scritta originariamente dall’artista, partecipante anche come figurante speciale, e, successivamente, rielaborata a più mani per l’Accademia Nazionale del Cinema. È stato, in seguito, realizzato un breve montaggio del dietro le quinte della durata di 8 minuti e 15 secondi

Sinossi: Alla vigilia della partenza per le vacanze, Alex, venticinquenne con la testa un po' per aria, è alle prese con una serie di imprevisti che esasperano la sua corsa contro il tempo. A rendere più gravosa la situazione, ci sono la fidanzata trentenne Jessica, assillante nella sua esigente perfezione, e i due amici Luca e Giulia, impazienti davanti alla stazione ferroviaria. Altri personaggi minori ma determinanti per lo svolgimento della storia, si alternano, fungendo da traino per tutto l’avvicendarsi degli inconvenienti. Inoltre, l’incredibile fatica alla macchina per fototessera, conduce il povero Alex nel delirio più totale che lo accompagnerà dal momento del rinnovo della carta d'identità all’agognato arrivo in stazione.

KILOMETRI

Sceneggiatura ideata e scritta in occasione della seconda edizione del concorso a premi "I corti Pluriel" in collaborazione con Ciak, Studio Universal, Blockbuster e Opus Proclama

Sinossi: Viaggio nel tempo attraverso le varie epoche che hanno segnato le tappe evolutive dell’Italia con canzoni che si alternano al cambiare dei paesaggi nostrani. Dall’era agricola al boom economico, dalle rivoluzioni degli anni '70 al consumismo degli anni '80 - '90 per approdare al nuovo millennio, nuovo secolo di avanguardia in compagnia di una nota marca automobilistica.

INIZIO PAGINA

 

 

 

CORTOMETRAGGI di *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I*

 

IN PRINCIPIO FU LA FINE Soggetto, sceneggiatura, regia, montaggio
TUNNEL Soggetto, sceneggiatura, regia, montaggio, figurante
AFFANNOSA RICERCA Sceneggiatura, regia, montaggio
VIAGGIO A VENEZIA ANDATA E RITORNO Soggetto, sceneggiatura, regia, montaggio
SOMMINISTRATI: STORIEDI UNA ORDINARIA PRECARIETÀ Soggetto, sceneggiatura, riprese, regia
VIVERE IN POESIA Soggetto, sceneggiatura, figurante, voce f.c.
VENEZIA IN BIANCO E NERO Soggetto, sceneggiatura, assistente al montaggio
ALICE NEI GIARDINI DELLA BIENNALE Soggetto, sceneggiatura, assistente al montaggio
AMERIGO VESPUCCI ALLA SCOPERTA DELLE AMERICHE Soggetto, co-regia, assistente al montaggio, intervistatrice
STELLE DI NATALE Soggetto, co-regia, assistente al montaggio, figurante
4 FOTO IN UN MINUTO Soggetto, figurante speciale

Tutti i lavori dell'artista sono universali, aconfessionali e apolitici. Come per le altre voci del sito, è di seguito riportato solamente il materiale di maggiore successo.

4 FOTO IN UN MINUTO
Genere: fiction
Durata: 8 min. 15 sec.
Storia: Il titolo prende spunto dalla macchina per le fototessere che è la protagonista del film. Cosa succede sul set dei film durante le pause tra un ciak e l'altro? Un video tratto dalla fiction documenta tutto ciò che accade durante la lavorazione di un film dalle riprese, alle luci, al suono, dagli attori, dallo sceneggiatore, dal regista alle comparse, alla location, ... Duro lavoro, serietà, professionalità e tanto divertimento.
Sinossi: Alla vigilia della partenza per le vacanze, Alex, venticinquenne con la testa un po' per aria, è alle prese con una serie di imprevisti che esasperano la sua corsa contro il tempo. A rendere più gravosa la situazione, ci sono la fidanzata trentenne, Jessica, assillante nella sua esigente perfezione, e i due amici, Luca e Giulia, impazienti davanti alla stazione ferroviaria. Altri personaggi minori ma determinanti per lo svolgimento della storia, si alternano, fungendo da traino per tutto l’avvicendarsi degli inconvenienti. Inoltre, l'incredibile fatica alla macchina per fototessera, conduce il povero Alex nel delirio più totale che lo accompagnerà dal momento del rinnovo della carta d'identità all'agognato arrivo in stazione.

Visione 1 minuto

STELLE DI NATALE
Genere: spettacolo
Durata: 18 min. 44 sec.
Storia: Un anno didattico da ricordare tra lezioni, interviste e intrattenimento. Alunni adulti provenienti da tutti i paesi del mondo mettono a confronto le diverse culture, lingue, razze, mentalità, professioni religiose, esperienze di vita in un clima festoso e celebrato come l'avvento del Natale. Banchetti, musica, canto, ballo, letture animate fanno da cornice ad un evento condiviso, felice e spensierato.

Visione 1 minuto

AMERIGO VESPUCCI ALLA SCOPERTA DELLE AMERICHE
Genere: educativo-didattico
Durata: 16 min. 53 sec.
Storia: La mostra didattica, narrante la vita e i viaggi di Amerigo Vespucci, è stata appositamente ideata per essere diffusa nelle scuole ed è stata aperta al pubblico in occasione del V centenario del viaggio di scoperta del "Mundus Novus".
Le interviste, a fine mostra, agli alunni delle classi di scuola secondaria di primo grado sono state curate da Lydia.
Sinossi: Amerigo Vespucci, navigatore italiano nato a Firenze il 18 Marzo 1454, nel 1490 si spostò a Siviglia dove, due anni dopo, iniziò a lavorare per la Compagnia delle Indie con l'incarico di rifornire le navi in partenza per il nuovo mondo. Sembra che proprio a Siviglia Vespucci conobbe Cristoforo Colombo. Di certo egli fu tra i primi propugnatori dell’idea che Colombo avesse scoperto un nuovo continente e non una rotta orientale per raggiungere via mare l'Estremo Oriente. Amerigo Vespucci compì complessivamente quattro spedizioni. Più attento alla comprensione della geografia dei luoghi che alla ricerca di grandi ricchezze, disegnò un certo numero di mappe delle terre esplorate che descrisse in alcuni diari. Già all'inizio del Cinquecento furono pubblicati i suoi scritti che raccontavano i suoi viaggi dall'Europa al Nuovo Mondo e lungo le sue coste fino alla Terra del Fuoco. La figura di Amerigo Vespucci è molto controversa, alcuni sostengono che abbia romanzato gli avvenimenti, altri che abbia contraffatto gli originali di altri viaggiatori dell’epoca, in ogni caso, a prova della notorietà e dei meriti acquisiti dal navigatore, il 6 agosto 1508 ottenne il titolo di "Piloto Mayor". È in dubbio un altro viaggio verso il nuovo mondo durante il quale sembra che Amerigo Vespucci contrasse la malaria e, tornato in Spagna, nel 1512 vi morì. Martin Waldseemüller, religioso e cartografo impegnato nella stesura di un planisfero chiamato "Carta Mariana", nominò per primo il nuovo continente meridionale "America" in onore del navigatore ormai celebre. Successivamente, nel 1538 Gerardus Mercator disegnò una mappa in cui anche il continente settentrionale portava il nome "America", così tutto il nuovo mondo iniziò ad essere "America".

Visione 1 minuto

ALICE NEI GIARDINI DELLA BIENNALE
Genere: sperimentale
Durata: 6 min. 39 sec.
Storia: Il progetto nasce al tempo della 50esima Mostra Internazionale d’Arte Contemporanea "La Biennale" di Venezia con l'idea di fare delle opere in esposizione i protagonisti assoluti di un girato. Il titolo è ispirato al famoso racconto "Alice nel paese delle meraviglie" di L. Carroll per l'aspetto curioso e bizzarro dell'intero corpo narrativo. È un video sperimentale, per nulla documentaristico, basato solamente su suoni ed immagini modificati grazie all’apporto di effetti speciali visivi e sonori. Si ringraziano La Biennale di Venezia e gli artisti citati nei titoli di coda. Le riprese per il filmato sono state rese possibili per l'assenza del copyright per tutta la durata della mostra.
Sinossi: Viaggio onirico e ossessivo attraverso le esposizioni artistiche della Mostra Internazionale d’Arte Contemporanea. Il cortometraggio ha inizio con il percorso immaginario e curioso oltre "The Cord", tubo d'accesso ai Giardini. Oltre quel condotto si celano i padiglioni e le opere degli artisti. Le sale e i luoghi si susseguono in un crescendo di suoni e immagini in sintonia con le sensazioni che le opere stesse sanno suscitare. Infine, vi è il risucchio nel tubo d'ingresso, metafora dell'essere imprigionati nei propri sogni in uno stato di completa alienazione.

Visione 1 minuto

VENEZIA IN BIANCO E NERO
Genere: documentario
Durata: 8 min. 51 sec.
Storia: Il titolo scelto per il cortometraggio "Venezia in bianco e nero", vuole porre l'attenzione sugli aspetti contraddittori di una Venezia che non è solo quella data in pasto ai turisti ma che, dietro la parvenza romantica e artistica, si scopre fragile e decadente. Le diverse ambientazioni, la scelta dei girati in condizioni climatiche contrastanti e i giochi di colore, a volte a forte saturazione, a volte affievoliti, danno a questa città una connotazione diversa a seconda di chi la guarda e la vive. Decisamente di taglio prettamente documentaristico con brio.
Sinossi: Sin dalle prime scene, Venezia risplende delle sue tipiche caratteristiche, dei suoi ammiratori famosi: poeti, scrittori, compositori, musicisti, della quiete di una vita "a passo d'uomo". Una città d’arte, di cultura, di charme intramontabile e di ineguagliabile bellezza turistica, ripresa e fotografata dal mondo intero. Il suo naturale ritmo è scandito dalle onde della laguna, dai suoi colori e dalle sue naturali alchimie. Nelle scene successive, Venezia è la città degli anonimi, delle anime che popolano le sue calli, le sue piazze e il suo mercato con i turisti di un fine settimana che passeggiano spensierati e con chi, invece, ci lavora e ci vive quotidianamente alle prese con i cantieri disseminati ovunque, i lavori non ultimati, la pulizia dei canali, le discariche a cielo aperto, le passerelle provvisorie ed i carretti da trainare su e giù per i ponti. Milioni di visitatori accorrono ogni anno, incantati da una magnificenza senza eguali e migliaia di persone, ogni anno, pendolari dalla terraferma che, a fine giornata, non vedono l’ora di tornarsene a casa. Scorci di due Venezie in apparente contrapposizione tra loro ma unite dal medesimo fascino.

Visione 1 minuto

VIVERE IN POESIA
Genere: poetico
Durata: 5 min. 43 sec.
Storia: Le dieci poesie, così come le fotografie e le immagini di repertorio facenti parte del cortometraggio, sono state raccolte nel corso degli anni e assemblate in un video dal taglio nostalgico e sognatore. "Vivere in poesia" è un mondo nel quale interagiscono diversi stati d'animo legati ad elementi naturali che influenzano, accompagnano e dialogano con il nostro essere più profondo. Guardare al di là di un vetro la pioggia scrosciante, stare in riva al mare ascoltando il canto delle onde, contemplare la magnificenza della luna o fantasticare al calore della fiamma di una candela risultano essere momenti necessari per la ricerca di una propria serenità da contrapporre al ritmo frenetico di una società in continua futile corsa contro il tempo.
Sinossi: Girati manipolati e fotografie ritoccate scanditi da alcune poesie scritte e recitate dall'artista stessa con la partecipazione di altri professionisti e accompagnamento musicale di pianoforte e chitarra.

Visione 1 minuto

SOMMINISTRATI: STORIE DI UNA ORDINARIA PRECARIETÀ
Genere: fiction
Durata: 8 min. 29 sec.
Storia: Il titolo parla da sé. Il termine "Somministrati" si riferisce ai Contratti di lavoro a termine per Somministrazione a tempo determinato (ex art. 20, terzo comma, D.Lgs. 276/2003) in uso presso le Agenzie, ex Interinali, ora fornitrici-somministratrici di lavoro temporaneo. In una società in cui mobilità e flessibilità lavorativa diventano sinonimi di precarietà, in cui i diritti del lavoratore sono spesso e volentieri sacrificati in nome del solo profitto aziendale, viene da interrogarsi sul valore attuale degli artt. 1, 4, 35 e 36 sanciti dall'attuale Costituzione Italiana. Da qui nasce l'iniziativa dell’artista di riunire un gruppo di lavoratori precari, "somministrati" per l’appunto, per dare testimonianza delle loro insicurezze, paure ed insoddisfazioni che questa tipologia di contratto lavorativo inevitabilmente comporta. La decisione mirata dell'artista di scegliere a caso persone comuni, non facenti parte del mondo dello spettacolo, è dettata dall'esigenza di trasmettere, il più possibile, il malessere sociale comunicato attraverso il loro naturale vivere quotidiano. Lydia ha curato casting, sceneggiatura, riprese e regia. I partecipanti al cortometraggio hanno rinunciato spontaneamente ad avanzare diritti e pretese di ogni genere e natura ed osservano scrupolosamente la liberatoria firmata di proprio pugno circa destinazione, divulgazione, presentazione in pubblico e quant'altro concerni il presente video ad esclusivo uso della regista.
Sinossi: Un gruppo di ex colleghi precari si ritrova per l'ennesimo colloquio di lavoro a tempo determinato e, nell’attesa del proprio turno, raccontano i propri vissuti. I caratteri, le provenienze, le estrazioni sociali ed i punti di vista sono diversi ma il denominatore comune è l’impossibilità di costruirsi concretamente un avvenire.

Tutti i lavori dell’artista sono UNIVERSALI, ACONFESSIONALI e APOLITICI. Benché l’arte sia uno strumento comunicativo ed espressivo, interprete e testimone dei propri tempi, trattando un tema così controverso e spinoso come quello dell’attuale situazione critica del mercato del lavoro, il cortometraggio Somministrati: storie di una ordinaria precarietà ha destato l’interesse di alcuni partiti politici. Questo cortometraggio è stato visionato da tutti i gruppi e poli indistintamente di Destra, Centro, Sinistra, e successivamente preso in considerazione dalle correnti più sensibili a questa delicata tematica senza pregiudizi e/o preferenze personali da parte di Lydia.

Visione 1 minuto

VIAGGIO A VENEZIA ANDATA E RITORNO
Genere: documentario
Durata: 11min. 02 sec.
Storia: La trama nasce con l'intento di far riflettere sul degrado ambientale e panoramico della città di Venezia. Un viaggio di andata e ritorno in due giornate per documentare e denunciare lo stato di totale abbandono di rifiuti e deturpamento di mura e monumenti storici.
Sinossi: Inizia in autobus il viaggio per Venezia attraverso il ponte della libertà, Piazzale Roma per poi addentrarsi sempre più nelle calli della città più bella e romantica al mondo. Strada facendo non si possono non notare i graffiti, scritte per lo più incomprensibili lasciate dai "writers" su muri e spiazzi non propriamente destinati a tale scopo. Lo straripare dei rifiuti dagli insufficienti e incapienti cestini e le deiezioni animali sono solo un altro dei segnali di degrado urbano. La magia notturna di Venezia e l’incantevole fascino che emana ad ogni passo viene in parte scalfita dai maleodoranti canali, dai veneziani incuranti e dai turisti indisciplinati. Bellezza e incuria: il rovescio della medesima medaglia.

Visione 1 minuto

AFFANNOSA RICERCA
Genere: documentario
Storia: Il progetto nasce dal tema di un celebre film americano degli anni novanta dal titolo "Multiplicity" e dalla conseguente riflessione sulla presunta necessità di sdoppiamento, ubiquità e perfezione. La nostra è l’epoca in cui la moltiplicazione delle competenze, la presunta capacità di adattamento, l'abilità di operare contemporaneamente e frettolosamente in ambiti diversi è realtà quotidiana. Si potrebbe immaginare che tutto ciò abbia conseguenze positive che permettono a questa nostra molteplicità di attingere a forze e a interessi differenti capaci di donarci un "plusvalore". Una chiave di lettura negativa potrebbe essere quella dell’ossessiva e affannosa ricerca che porta solamente alla dispersione di energie, alla distruzione organica, all’annullamento di identità.
Sinossi: Tutto inizia da una cellula riprodotta all'infinito dando così vita ad una realtà fatta di molteplicità e diversità. Dall'individualità e unicità dell'Essere umano si è passati allo scambio e alla contaminazione globale di cose, idee, contesti. Tutto muta e nulla rimane. Dallo specifico al generale, dal particolare all'indefinito, la frenesia per la ricerca di novità porta ad un continuo e irrefrenabile cammino verso chissà quali mete e a quali fini. Bene o male, effetti negativi o positivi, vera utilità o mera voglia di primeggiare sembra che le società odierne non possano fare a meno di rincorrersi, copiarsi, amalgamarsi pur restando imprigionati in un'egoistica e presuntuosa concezione di impareggiabilità. Immagini ed effetti speciali si susseguono a ritmi di musica techno-electronica.

Visione 1 minuto

TUNNEL
Genere: drammatico
Durata: 10 min. 12 sec.
Storia: Fotografie, riprese e disegni sono riuniti in questo film per rendere fruibile sullo schermo il racconto bonsai dal medesimo titolo da cui è tratto. L’ambientazione è leggermente cambiata rispetto al racconto originale, inalterati sono, invece, trama e monologo.
Sinossi: Il film narra la storia di una donna che, per amore dell’uomo che avrebbe poi sposato, ha lasciato tutto e tutti per ritrovarsi prigioniera di un paese straniero e ostile. Sola, costretta a lavori precari per mantenere lei e i suoi figli, sfrattata dopo la separazione dal marito egoista e spietato, intraprende un viaggio fisico e mentale lungo percorsi angusti e tortuosi alla ricerca di risposte ai troppi "Perché?" Una fuga momentanea da una vita fatta di privazioni, ingiustizie e soprusi, per ritrovare forze e determinazione per uscirne. Dalla rimuginazione di ipotetiche scelte diverse al prendere in considerazione il suicidio, una carellata di emozioni altalenanti e contradditorie spinge la protagonista al limite della disperazione. Un gesto estremo come unica vera soluzione o reagire ancora una volta da vera combattiva? Il pensiero dei propri figli è in ogni momento costante.

Visione 1 minuto

IN PRINCIPIO FU LA FINE
Genere: drammatico
Durata: 14 min. 52 sec.
Storia: I tanti interrogativi della vita, le origini, il Credo, la teoria evoluzionistica o creazionista sono immagazzinati nelle sequenze fotografiche e filmiche di questo cortometraggio scandite da effetti speciali al ritmo di una colonna sonora incalzante.
Sinossi: Tutto ebbe inizio dalla creazione del pianeta Terra e dei suoi abitanti. Sin dalle origini, flora e fauna accompagnano uomini e donne nel lento fluire delle loro giornate in perfetta armonia gli uni con gli altri finché avidità, bramosia, egoismo, ambizione portano l’Essere umano a compiere gli atti più atroci contro tutto ciò che lo circonda. Guerre, distruzione, ogni genere di violenza verbale, comportamentale, acustica rovinano irreparabilmente il delicato equilibrio ambientale, animale, sociale. Dalla terra ai mari, allo spazio, l’Uomo riesce a sconvolgere il suo habitat naturale estinguendo ogni specie vivente incluso sé stesso.

Visione 1 minuto

VIDEO MIXAGE
Durata: 16 min. 46 sec.
"Corti dei Cortometraggi di Lydia" (7 min. 13 sec.) è un video riassuntivo di brevi frammenti derivanti dai cortometraggi di maggiore notorietà realizzati da Lydia nel corso degli anni.

Visione 1 minuto

INIZIO PAGINA

 

 

 

 

WEB PROJECTS

Siti web, blog, magazine online, business platform, portali integrati, ...
ideati, gestiti, organizzati, curati, implementati, ...
da *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I*

 

 

 

RIFLESSI DI UNA MENTE *

Galleria virtuale riassuntiva di Project Management
Scrittura, Video, Web
ideata e gestita da *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I*

PROGETTI DI SCRITTURA - Poesie, Racconti, Romanzi, Pubblicazioni, Articoli, ...
PROGETTI VIDEO - Sceneggiature, Cortometraggi, Foto di Scena
PROGETTI WEB - Collaborazione e consulenza su progettazione, organizzazione, gestione, aggiornamento implementazione contenuti di siti web, blog, social media, social network, magazine on-line, newsletter, vetrine virtuali e gallerie tematiche

LECTA MENS *

Blog di articoli e pubblicazioni di *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I* ideato, creato e gestito da *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I*

L’idea di questo blog nasce dall’esigenza di renderlo indipendente. Nel 2002 venne sviluppato il progetto Riflessi di una mente che incorporava sia il sito web che il blog contenenti le sceneggiature, i cortometraggi, le foto di scena, i libri pubblicati, i racconti, gli articoli, i progetti, le poesie, le diapositive di *L*y*d*i*a* *C*a*p*e*l*l*i*. Ora il blog, ex appendice del sito Riflessi di una mente, ha un’identità propria con un logo e una destinazione nuovi. Lecta Mens è dedicato alla scrittura di articoli e di pubblicazioni, votati, scelti, eletti dal pubblico, da cui il nome latino Lecta Mens è, inoltre, a impatto zero. È ben noto che la comunicazione virtuale è alla portata di tutti, facile, veloce e ... inquinante! È calcolato che siti web e blog producano almeno 3,6 Kg di anidride carbonica l’anno con il conseguente impatto ambientale disastroso. Una bellissima iniziativa ambientalista e gratuita si propone l'ambizioso obiettivo di annullare le emissioni Co2 di qualunque blog grazie alla formula "1 blog = 1 albero" da piantare in una zona boschiva a rischio di desertificazione. Sito e blog di *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I* hanno contribuito alla piantumazione di 2 alberi di oltre 200.000 già piantati evitando, pertanto, ulteriori 15,204 di emissione di Co2.

EMIT LIGHT - Se non vedi accendi la luce * (in fase di lavorazione)

Progetto digitale ideato, curato e gestito da *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I* coniugando le proprie conoscenze, esperienze e competenze nell’ambito della scrittura, del video e del web.

Emit Light significa "emettere luce", da dove? Da un proprio sentimento o stato d’animo combinati a elementi esterni, cose, circostanze e persone, capaci di assecondarlo. Il progetto Emit Light - Se non vedi accendi la luce nasce nel 2019 con l’intento di far uscire allo scoperto quel mondo complesso interiore che limita, deprime e ostacola il percorso di consapevolezza personale di conoscenza, coscienza ed esperienza che fa risplendere la luce diversa di ognuno. All’interno di questo canale vi sono risorse gratuite sullo sviluppo consapevole, sulla gratificazione, sulla semplificazione, sul benessere, attraverso articoli, diapositive, video.

CINECARNET *

Il mondo cinematografico, massima espressione visiva di immaginazione, sogno, emozione. Il progetto Cinecarnet è ideato, creato e gestito da *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I*

Il cinema in tutte le sue sfaccettature con un occhio di riguardo verso le pellicole d'altri tempi, Film in bianco e nero e a colori a testimoniare un tempo, uso e costume passati, sempre lodevoli, gradevoli, meritevoli di non essere scordati. Film amati, da rivedere, da riscoprire, grazie a locandine, trame, recensioni, schede.

Le voci presenti in Cinecarnet:
- Le fasi di lavorazione di un film
- L’insieme delle figure professionali
- I generi cinematografici
- La storia del cinema
- L’evoluzione
- La filmografia
- I registi
- Le pellicole in bianco e nero
- Gli esordi
- Gli aforismi di illustri esponenti dello spettacolo recenti e passati, italiani e stranieri

ANI.MA - ANImali da cineMA * è una sezione del Progetto Cinecarnet, ideata e promossa da *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I*, che vuole rendere omaggio a testimoni e protagonisti, fedeli compagni di emozioni, i fantastici animali-attori. Questa sezione è dedicata al "Pet set", a tutto ciò, quindi, che ruota intorno agli animali sul set cinematografico. Come vengono scelti, preparati, addestrati, purtroppo, specialmente in passato, non sempre in base al buon senso, all'amore e alla tutela degli animali ma che grazie alla Dichiarazione Universale dei diritti dell’animale (Parigi, 15 ottobre 1978) ne vieta, finalmente, maltrattamenti e abusi. Scene famose interpretate dai fantastici amici Lassie, Fury, Rin Tin Tin, Francis, Babe, Elsa, Zunar-J-5/9 doric-4-7, Brutus, Secretariat, Joey, Uggie e tanti altri.

SCRIVI_COME_PENSI**

Progetto ideato, gestito e coordinato da *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I*, Scrivi_come_pensi è una piattaforma digitale dedicata ai pensatori - lettori - scrittori online per la conoscenza di competenze professionali, attualità, società e per la promulgazione di idee, progetti, attività con siti personali, blog, link, eventi, mostre, corsi, notizie, ... Scrivi_come_pensi ha due finalità:
- Conoscere persone e professionalità, idee e progetti, opinioni, competenze, ...
- Promulgare attività, eventi, corsi, blog, siti web, mostre, iniziative, ...

UNE VIE EN ROSE

Progetto creato, sviluppato e gestito da *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I* per rendere omaggio ad una personalità straordinaria, unica, curiosa, mediante la narrazione del suo affascinante percorso personale, professionale, dei suoi interessi culturali, artistici, didattici, storici, letterari, filosofici e teologici, che ha fatto della propria vita avventurosa un’esperienza di libertà di pensiero e di azione, di dignità personale, di valore per sé stessa e per gli altri. Esempio di grazia, gentilezza, fermezza e tenerezza, dotata di grande cultura e intelligenza, coraggio e determinazione ha saputo conquistarsi, grazie alle sole proprie forze, l'affetto, l'ammirazione, la gratitudine, la riconoscenza, la stima di quanti hanno avuto la fortuna e l’onore di averla conosciuta nella sfera pubblica e in privato.

DÉCO MAISON**

Progetto ideato da *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I* per soluzioni on demand, consulenza e supporto online con l’intento di trasmettere la giusta motivazione, dando supporto con consigli utili e suggerimenti di carattere organizzativo sull’area d’intervento richiesto riguardo a:
- Home relooking
- Progettazione interna per ottimizzare gli spazi e migliorarne così la fruibilità, funzionalità e vivibilità
- Professional Organizing = Categorizzare, Selezionare, Ordinare, Organizzare i propri beni
- Decluttering = Cernere ed eliminare
- Come buttare, vendere, donare, riciclare
- Ri-progettazione di uno o pià ambienti per un cambio di destinazione d'uso
- Ravvivare e personalizzare gli ambienti
- Realizzazione di un sistema di archiviazione cartacea e informatica dei documenti
- Space Cleaning = Mantenere l’ordine, l’organizzazione e la semplificazione
- Time Management = Gestire il tempo con la realizzazione di un sistema personalizzato per organizzare al meglio gli impegni personali e professionali e dedicarsi alle attività e alle relazioni sociali, agli hobby, agli animali, ...

STUDIO ELLE YPSILON**

Progetto studiato da *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I*

Il colore in tutte le sue sfaccettature, combinazioni e sfumature in accostamento alle tecniche di fotoritocco, effetti grafici e animazioni. Con un occhio all’arte, all’architettura, alla fotografia e al design, Studio Elle Ypsilon è una panoramica nel campo della grafica e della comunicazione visiva spaziando dalla progettazione grafica e creazione di logo e di favicon al concept grafico per i siti web, blog, magazine, editoriali on-line

PIAVe Portale Integrato

Da una prima bozza provvisoria di un progetto affidato, coordinato e sviluppato da *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I*, commissionato e promosso da un ente locale istituzionale, Piave à diventato un portale integrato telematico inteso come unico riferimento per l’accesso ai servizi di informazione e un punto di raccordo tra i molteplici procedimenti informatici in capo a diversi enti non comunicanti tra loro, imprese, istituzioni, professionisti e cittadini. Attraverso questo sportello virtuale è possibile accedere a cartografia, al calendario eventi, alle banche dati, agli Osservatori Nazionali e Ricerca, agli strumenti informativi della Commissione europea, ai Centro Studi, al forum dei giovani, ai bandi, ai concorsi, agli aiuti e alle agevolazioni, inoltrare istanze, domande, comunicazioni, seguire l’iter di aggiornamento del proprio fascicolo aziendale, prendere visione di leggi e di regolamenti, delibere, avvisi, iscriversi e ricevere la newsletter dei maggiori siti istituzionali. Le fasi di attuazione hanno compreso: - la progettazione e la definizione del marchio, del logo aziendale, della linea grafica delle pagine del portale, del manuale d'uso - le linee editoriali tramite il supporto alla redazione di un comitato incaricato di trasmettere i contenuti informativi del portale, l’aggiornamento delle notizie, - la progettazione e la realizzazione di un piano di comunicazione ed evento di lancio - la pubblicità attraverso campagna informativa web, banner, locandine, email, depliant, inviti, roll up, eventi, sponsor

PROGETTO 30 più che un magazine una generazione

Nato come blog con l’ambizione di diventare un web magazine per riunire e coinvolgere giovani italiani e stranieri della generazione 30 condividendo professioni, interessi, esperienze di vita, lavoro, viaggi, studi, famiglia, sport, politica, arte, moda, religione, ambiente, tecnologia, medicina, bioetica, *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I* si unisce al progetto come viaggiatrice e collaboratrice contribuendo con suoi articoli e recensioni:
- Tutti i nostri desideri (Toutes Nos Envies)
- Paris vs London
- 30 anni senza John Belushi
- Impressioni di un viaggio ... Islanda

CB da cosa nasce cosa

Il progetto iniziale, un contenitore di tante idee confuse, è stato concettualizzato, rielaborato, snellito, migliorato, innovato nella veste grafica ed espositiva e corretto nei suoi contenuti da *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I*, in previsione del lancio on-line. Il sito si prefigge di offrire networking ed eventi al femminile. Ispirazione, news, info, corsi, workshop, per le donne del terzo millennio. Organizzazione di eventi informali, formativi, relazionali per conoscere persone che abbiano spirito di iniziativa, idee rivoluzionarie, grinta ed energia positiva e voglia di fare rete.

ACV Associazione di volontariato animalista

Voluto dal presidente e dai volontari dell’associazione che hanno permesso a *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I* di contribuire all’aggiornamento del progetto, il sito si compone di appelli, adozioni avvenute, news&eventi, leggi, siti amici, ... Sull’esperienza dell’Associazione Canili Lazio, ACV si prefigge di riunire associazioni e cittadini per il benessere degli animali e far conoscere il progetto nel web, di concentrare le energie sulla questione dei canili e dei rifugi promuovendo un censimento delle strutture private e pubbliche che accolgono i randagi e avviare iniziative di tutela nei confronti degli animali in stato di abbandono.

 

*Sono cliccabili solo i collegamenti dei siti, blog e progetti personali attivi di *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I* e non i siti per conto terzi.
**Progetto attivo di *L*Y*D*I*A* *C*A*P*E*L*L*I* fino al 31 dicembre 2018

INIZIO PAGINA

 

 

 

 

IN UN’UNICA MENTE

 

L’essenziale ...

CIAO SONO LYDIA!

Sono una Project Manager e gestisco progetti di scrittura, video, web, finalizzati a produrre gli effetti per cui questi vengono avviati.
Credo nell’onestà, nella lealtà, nella condivisione di idee ed esperienze e do fiducia al mio prossimo.
Amo il mio lavoro in qualunque modalità si esprima a cui dedico molte ore al giorno e ogni fatica ha un suo prezzo e un suo costo, ma penso che la mentalità del solo vantaggio economico non ci renda degni di essere chiamati "Esseri Umani" e che l’altruismo e la gratuità nella trasmissione di un valore aggiunto compensino ogni sforzo in un riscontro più gratificante.
Credo che l’approccio iniziale mentale, psicologico, fisico e ambientale sia indispensabile per una buona riuscita a lungo termine sia a livello personale che professionale.
Mi piace intraprendere e sperimentare nuove dinamiche basate più sull’esperienza e formazione individuali che sulle tecniche e metodologie uniformi e uguali per tutti.
Credo nel cambiamento, nell’evoluzione e nell’apprendimento continuo.
Credo che ognuno, quale individuo unico e originale, debba distinguere sé stesso e il suo lavoro dalla moltitudine di copie in giro per il mondo reale e virtuale.
Credo nell’ordine, nel rigore e nella disciplina per raggiungere i propri obiettivi.
Sono una figlia d’arte, nata e cresciuta in un ambiente famigliare ricco di amore, di intelligenza e di creatività. Da sempre coltivo interessi apparentemente lontani tra loro che, in realtà, si completano a vicenda. Diversificando il mio percorso didattico e lavorativo ho sviluppato competenze nei settori istituzionale nazionale e internazionale, giuridico, manageriale, redazionale, socio-didattico, culturale e artistico.
Comincio a scrivere in giovanissima età, dapprima componendo poesie, successivamente sperimentando la narrativa, proseguendo con la stesura di sceneggiature e realizzando cortometraggi e video professionali apprezzati, accreditati e premiati.
Con la mia Laurea ad hoc per intraprendere la carriera diplomatica entro, invece, in Accademia Nazionale del Cinema, affascinata dal mondo tecnologico delle arti visive, specializzandomi in ambito scenico passando per i corsi professionali e conseguendo qualifiche anche in campo Informatico. Da lì il mio dinamismo intellettuale mi porta a ideare, curare e gestire i contenuti di siti web e blog, a organizzare vari comparti per la nascita di portali web integrati, a coordinare il personale e i rapporti interaziendali, a collaborare a progetti di comunicazione e di redazione, ad assistere e prestare consulenza al fine di rendere indipendenti professionisti e utenti nella gestione della propria attività on-line. Distintami come ideatrice di narrazioni brevi e medio-lunghe, prendo parte al comitato di lettura di una nota rivista letteraria e calco numerosi palcoscenici. Autrice di testi, pubblico la trilogia di racconti fantastici inediti "Oltre l’immaginazione" Vol. 1, 2, 3. Finalista e vincitrice di concorsi multimediali con i miei cortometraggi, sono ideatrice del Corso in "Storia della cinematografia: il mondo del cinema, storia e tecnica", sono iscritta all’Albo di Produzione dei Professionisti del Cinema, Video e Comunicazione, in collaborazione con l’Associazione delle Imprese e dei Professionisti del Settore Cine-Televisivo e della Comunicazione e partecipo a progetti sociali, formativi e di volontariato.
Insofferente a figure e mansioni inquadrate, fossilizzate e standardizzate per età, mentalità e stereotipo che non permettono di crescere, di evolversi e di differenziarsi per professionalità, merito e valore, ben presto mi slego dai vincoli temporali e logistici con una scelta consapevole che mi lascia più libera di coniugare le mie doti poliedriche e la mia personalità multipotenziale, di seguire e assecondare il mio bioritmo naturale, le mie doti e le mie inclinazioni personali.
Tutte le mie decisioni si focalizzano su ciò che veramente voglio essere e fare. Ora mi sono inoltrata nel mondo del digital entrepreneurship acquisendo nuove conoscenze, competenze e abilità. Perché il fine dell’esistenza è imparare, studiare e migliorare sempre!

Per approfondire la mia storia clicca qui
Per sapere come inviarmi un messaggio per scrivere un articolo su di me, chiedermi una collaborazione, raccontarmi il tuo percorso o porgermi solo un saluto vai alla pagina "contacts" nel footer.

 

 

INIZIO PAGINA